image

Anno finito: un breve bilancio

Si chiude in questi giorni l’anno scolastico 2015/2016 ed un piccolo e brevissimo bilancio penso sia d’obbligo non solo per informare i lettori de “la pretesa” ma anche per potere ringraziare tutti coloro che ci hanno sostenuto e che sicuramente continueranno a farlo.
L’anno appena trascorso è stato ricco di avvenimenti importanti per il Liceo Ernesto Basile e non per ultimo, mentre questo articolo viene redatto, una nostra delegazione di studenti e docenti si trova a Roma perché finalista del concorso “Art. 9 della Costituzione”, ove si è classificata al secondo posto.
Ritengo che la forza e i risultati di quest’anno dipendano dalle sinergie utilizzate all’interno della nostra istituzione scolastica; un grazie sentito è opportuno rivolgerlo a tutti i docenti del nostro liceo ma soprattutto ai nostri ragazzi, sempre pronti al confronto e a cogliere le sfide proposte da noi insegnanti.
Un grazie al DS, prof. Angelo Di Vita, che ha avuto la capacità, nell’arco di pochi anni, di riportare il Liceo Ernesto Basile, agli antichi splendori attraverso opportuni stimoli ed instaurando un clima di collaborazione; un grazie alle collaboratrici del Dirigente scolastico, prof.ssa Rusciano e prof.ssa Napoli, sempre attente alle esigenze dei docenti e dei discenti, capaci di gestire l’istituto ed ottimizzare al meglio tutte le risorse. Un grazie alle figure di sistema, le funzioni strumentali capaci di concretizzare progetti e potenzialità: la prof.ssa Scaglione, la prof.ssa Giudice e il prof. Aiena, rappresentano riferimenti importanti all’interno della nostra Istituzione scolastica. Un grazie infine al personale ATA, al personale amministrativo e al DSGA dott.ssa Romeo.
Non basterebbe un intero articolo per ringraziare tutti, ma ritengo che alla fine, ognuno nel suo ruolo e nella sua dimensione, abbia compiuto, onestamente, il proprio dovere; per chi legge quest’articolo e non fa parte direttamente della scuola, sappia, per riuscire minimamente ad immaginare i risultati fin ora conseguiti, che la nostra scuola non solo è stata l’unica selezionata in Sicilia, per il premio del concorso sopra citato, ma risulta essere, sulla base di statistiche nazionali e dati forniti dal Ministero, uno tra i migliori licei scientifici della città; un’alunna del nostro Istituto ha vinto il premio “100 libri per una scuola” (indetto da Panorama); la nostra scuola ha inoltre contatti con il Conservatorio “Bellini” di Palermo; l’istituto ha un coro “di tutto rispetto” e la dimostrazione sta nel fatto che una studentessa dello stesso conservatorio, ha sviluppato addirittura una tesi, all’interno di un progetto dal titolo “i giovani e la musica antica”, sulla costituzione di un coro all’interno di un Istituto superiore, e ha realizzato questo lavoro proprio nel nostro Istituto; inoltre, il conservatorio ha fornito al Liceo un gruppo di tirocinanti, che grazie al progetto “la mia scuola diventa conservatorio”, hanno avviato i nostri ragazzi allo studio del violino e musica d’insieme.
Questi sono solo alcuni dei traguardi raggiunti dal nostro Liceo e si potrebbe anche continuare, facendo ad esempio riferimento al progetto “erasmus plus 2016” , al gruppo Feynman di fisica o ai progetti legalità con Libera o all’incontro fondamentale col dott. Di Matteo. Questo è il Liceo Ernesto Basile e a tutto ciò, va aggiunto alla fine, il piccolo contributo dato da “La Pretesa” e da chi costituisce la sua redazione. Un grazie a tutti, e soprattutto a quelli che tra studenti e docenti, quotidianamente e nell’ombra, lontano dai riflettori, hanno fatto e fanno crescere continuamente la nostra scuola.
Noi, a Dio piacendo, ci rivedremo con nuovi articoli e nuove sfide, ad inizio anno scolastico prossimo.
Ad maiora
Alessandro Chiolo

Annunci